Assicurazione R.C. Professionale Unipol N. 65/81214027

News

Per ottenere condanna generica ex 278 c.p.c è sufficiente accertare la sussistenza delle condizioni di fatto che hanno causato il danno, non essendo necessario l’accertamento del danno in sé.

Ai fini della pronunzia di una condanna generica, ai sensi dell’art. 278 c.p.c., non occorre la prova certa di un danno, essendo sufficiente, invece, il mero accertamento della sussistenza di condizioni di fatto potenzialmente causative di effetti pregiudizievoli. Ne consegue che il giudicato formatosi su una condanna generica non impedisce che il giudice chiamato a liquidare il danno possa, nel caso concreto, negarne l’esistenza. Così ha stabilito la Cassazione civile, Sez. III con la sentenza n. 36009 del 27 dicembre 2023.

 

Scegli di farti assistere da Noi.

Contatta lo Studio Legale
Anna Maienza & Associati

Compila il Form per essere ricontattato

    Chiama Subito