Assicurazione R.C. Professionale Unipol N. 65/81214027

News

Attenti ai pedoni!

L’attraversamento della strada, da parte del pedone, lontano dalle strisce, non basta, di per sé, ad escludere la responsabilità dell’investitore. È quanto affermato dalla Corte di Cassazione civile, Sez. III, nell’Ordinanza n. 6514 del 09.03.2021. La Suprema Corte, nella pronuncia in parola ha confermato il proprio indirizzo interpretativo in relazione alla norma di cui all’art. 2054 comma I del Codice Civile: tale norma prevede, in capo al conducente, una responsabilità per colpa presunta, da cui egli può liberarsi esclusivamente dimostrando di aver fatto tutto il possibile per evitare il danno. Con specifico riferimento all’investimento di un pedone, la giurisprudenza di legittimità ritiene che la prova della condotta colposa del pedone investito, consistente nell’inosservanza di uno o più precetti del Codice della Strada, non basti ad eliminare la responsabilità dell’investitore che, per sollevarsi da ogni responsabilità, dovrà dimostrare di aver fatto tutto il possibile per evitare il danno, vincendo, in questo modo, la presunzione di colpa a suo carico.

 

 

Scegli di farti assistere da Noi.

Contatta lo Studio Legale
Anna Maienza & Associati

Compila il Form per essere ricontattato

    Chiama Subito