Assicurazione R.C. Professionale Unipol N. 65/81214027

News

Il “numerus clausus” dei diritti reali

La Corte di Cassazione civile a Sezioni Unite, con la sentenza n. 28972 del 17 dicembre 2020 in tema di comunione e condominio, nel comporre il contrasto giurisprudenziale circa la possibile configurazione di un diritto reale di uso esclusivo su una parte comune del condominio, ha pronunciato il principio di diritto secondo il quale la pattuizione avente ad oggetto l’attribuzione del cd. “diritto reale di uso esclusivo” su una porzione di cortile condominiale, costituente, come tale, parte comune dell’edificio, mirando alla creazione di una figura atipica di diritto reale limitato, idoneo ad incidere, privandolo di concreto contenuto, sul nucleo essenziale del diritto dei condomini di uso paritario della cosa comune, sancito dall’art. 1102 c.c., è preclusa dal principio, insito nel sistema codicistico, del “numerus clausus” dei diritti reali e della tipicità di essi.

 

Scegli di farti assistere da Noi.

Contatta lo Studio Legale
Anna Maienza & Associati

Compila il Form per essere ricontattato

    Chiama Subito