Assicurazione R.C. Professionale Unipol N. 65/81214027
02.4691225 - 02.43993165

News

Assegno di divorzio dovuto anche se si deve vivere con 450 euro

La Cassazione con l’ordinanza n. 6982/2020 dichiara inammissibile il ricorso avanzato da un marito contro la sentenza d’Appello che ha confermato la misura dell’assegno divorzile in favore della ex moglie di 450 euro. Contrariamente a quanto sostenuto dal ricorrente è irrilevante che l’uomo abbia uno stipendio mensile di 1300 euro e ne spenda 380 per il mutuo. Nel riconoscere e quantificare l’assegno divorzile occorre tenere conto di tutta una serie di principi specificati dalla SU n. 18287/2018 e dall’ordinanza 21926/2019, che riconoscono alla misura una funzione perequativa, compensativa e assistenziale, senza trascurare altri importanti aspetti.

Leave a Reply