Assicurazione R.C. Professionale Unipol N. 65/81214027
02.4691225 - 02.43993165

News

Arriva una proposta di legge che prevede l’assegno “a tempo” e la cessazione in caso di nuove nozze, unione civile o stabile convivenza.

L’assegno di divorzio sta per cambiare. Presentata in Commissione Giustizia la proposta di riforma n. 506 che prevede nuove regole per la determinazione dell’ammontare dell’assegno divorzio.

Il testo prevede la sostituzione del criterio del “tenore di vita” con la funzione “riequilibratrice” e la possibilità di prevedere un assegno “a tempo”. Il giudice dovrà applicare nuovi criteri: tra questi la capacità lavorativa del coniuge ed il contributo personale ed economico prestato durante la vita matrimoniale.

Ma la novità più importante riguarda la cessazione dell’assegno di divorzio, che opera in caso di nuove nozze, unione civile o convivenza stabile con un altro partner.

Leave a Reply